logofhip.png logodebby.png logoconi.png 
12 Medaglie per la DEBBY ROLLER TEAM ai Campionati Italiani Pista 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
lun 10 giugno 2013

Il sogno della squadra di pattinaggio DEBBY ROLLER TEAM continua, incrementando medaglie nel suo palmares. Ben 12 agli ultimi Campionati Italiani Pista che si sono svolti dal 6 all’8 Giugno 2013 a Bellusco nella provincia di Milano.

  

debby2_bellusco_2013.jpg

 

  Un pò inaspettato e sicuramente il più sofferto, per il nostro storico porta colori Stefano Mareschi che vince il titolo di Campione Italiano 2013 nella mt 10.000 a punti ed eliminazione, nella categoria Juniores (16-18 anni), in una gara emozionante e come ci ha abituato al cardiopalmo. Subito dopo il rientro dai Campionati del Mondo 2012, per lui una stagione in salita, tormentata, da problemi fisici e incidenti che hanno fatto di tutto per far credere ai suoi tifosi che non poteva più farcela a riprendere una stagione impossibile. La sua forza di volontà e il talento che lo contraddistingue, hanno avuto la meglio, facendogli svolgere una gara inverosimile, partendo in volata quando mancavano 11 giri (mt 2.200) dal traguardo, conquistando tutti i punti che gli hanno permesso di vincere il titolo, grazie anche all’aiuto del compagno di squadra più piccolo, l’altro nazionale, Alessio Iacono che svolgeva un perfetto gioco di squadra e nonostante il sacrificio è riuscito ad ottenere un onorevole settimo posto in classifica, posizionandosi rispetto a quelli della sua età, di 16 anni al secondo posto!

 

andrea_e_stefano_ip2013.jpg 

 

Seppur a soli 12 anni, nella categoria Ragazzi 1 è Pluri-Campione Italiano Leonardo Servetti che vince tutte e 3 le distanze, mt 300 – 1.000 e 3.000, dell’intero campionato, e tutte con un buon margine nei confronti degli inseguitori delle varie specialità. Con questi sale a quota 5 titoli italiani nel solo 2013 dopo i 2 vinti agli Indoor di Pescara, dimostrando di essere un atleta che farà parlare di se nel futuro.

 

leonardo_e_andrea_ip2013.jpg
  

 Altri 3 titoli d’argento per Daniele Di Stefano, nella categoria Allievi (14-15 anni) che vede sfumare il titolo in tutte e 3 le distanze consentite, mt 5.000 punti – 5.000 eliminazione – 1.000 e sempre per un soffio, 2 punti per la prima, 1 centesimo per la seconda e 9 millesimi di secondo per la terza gara. Un talento con già 20 medaglie di cui 15 ori al collo negli ultimi due anni e mezzo ai Campionati Italiani.

 2 medaglie d’argento nella categoria Ragazzi 2 (13 anni) per Gianluca Gambilonghi in entrambe le distanze, mt 5.000 eliminazione e 1.000, nella prima perde il titolo per soli 7 centesi di secondo. Nonostante tutto si conferma essere uno dei migliori atleti della categoria in Italia e uno dei più medagliati degli ultimi due anni, anche lui ne ha conquistate ben 14!

 A rafforzare l’armata DEBBY è proprio la nuova arrivata Mia Zimonjic, che nella categoria Allieve (14-15 anni) ottiene una medaglia di bronzo nella mt 1.000. Peccato per l’eliminazione dalla semifinale della mt 500, che per una scorrettezza di un’avversaria ha compromesso la qualificazione alla finale.

 Strepitose le medaglie dalle due squadre americane, gare a staffetta con il cambio che viene dato tramite spinta, mt 3.000 Allievi, 1 oro per quella maschile composta da Marco Antonio Bianco, Gianluca Gambilonghi e Daniele Di Stefano staccando la seconda squadra di oltre 1 secondo e mezzo. Mentre 1 argento per quella femminile composta da Rita Villotti, Tamara Iacono e Mia Zimonjic persa sul traguardo per soli 3 centesimi dopo aver condotto in testa tutti gli ultimi giri. A dir poco strepitose entrambe le squadre targate DEBBY!

 
medagliati_bellusco_2013.jpg 
 

 

Nella categoria Allievi (14-15 anni) 5° posto nella mt 300 a cronometro per Marco Antonio Bianco che per 4 decimi non raggiunge il podio. Mentre si rifà in una distanza meno congeniale a lui, la mt 1.000, portando a casa un grandissimo e insperato 4° posto.

 6° posto nella categoria Allieve (14-15 anni) per la velocista Rita Villotti, nella mt 300 crono a 4 decimi di secondo dal podio. Mentre nella sfortunata distanza dei mt 500 quando era seconda in semifinale, provando il sorpasso si scontrava con l’avversaria, cadendo entrambe a terra ed è, squalifica per lei.

18^ posizione per la nostra Allieva fondista Tamara Iacono nella mt 5.000 eliminazione, che dopo aver speso tantissimo per qualificarsi in finale, in quest’ultima non ha avuto la forza di portarsi nelle prime posizioni.

 Nella parte alta dell’elenco delle più sfortunate del campionato c’è il nome di Elisa Giuseppetti nella categoria Ragazze 2 (13 anni) che nella semifinale della mt 5.000 eliminazione, sua gara più congeniale, cade a terra per un contatto con un’avversaria, si rialza mentre il gruppo si allontana, riesce a riprenderlo, si aggancia e si qualifica per la fase finale. In quest’ultima, per un altro contatto ricade, prova di nuovo la rincorsa al recupero, ma questa volta non ce la fa e deve abbandonare la gara. Nonostante la mala sorte, ha condotto una gara con carattere.. il carattere di una campionessa!

 Anche la nostra piccola Elisabetta Gioia nella categoria Ragazze 1 (12 anni), viene atterrata anche lei da un’avversaria, proprio nella sua gara, la mt 3.000, compromettendo la sua prestazione in questo campionato.

 Infine Alessandro Praussello, della categoria Allievi, suppur avendo ridotto di molto il gap nei confronti degli avversari, è ancora indietro rispetto a quelli della sua categoria.

  L’Allenatore Andrea Farris si ritiene soddisfatto sia dell’11° posto in classifica di società su 94 squadre partecipanti, che nel complesso delle medaglie vinte a quest’ultimi Italiani, in vista delle convocazioni della nazionale per i prossimi Campionati Europei, e sia per quegli atleti che per la prima volta sono andati a podio, come la sorpresa dell’americana femminile.

Tanti risultati per sentirsi orgoglioso di questo fantastico gruppo. L’obbiettivo principale è ripetersi ai Campionati Italiani Strada che si terranno a Salizzole nella provincia di Verona, alla fine di Luglio per far risalire i big che non hanno reso al meglio in questo campionato. 

 

 
< Prec.   Pros. >